La Petrarca da Papa Francesco

foto 2 (9)Nei suoi 137 anni di vita la Società Ginnastica F. Petrarca ne ha viste davvero “di tutti i colori”, dalle prime difficoltà dei ginnasiarchi aretini fino ai loro primi successi, dalla distruzione delle due guerre alla ricostruzione, dai momenti bui agli allori Nazionali ed Internazionali.  Mai però le era capitata l’occasione di esibirsi in piazza S. Pietro di fronte a Papa Francesco assieme a decine di migliaia di atleti provenienti da ogni parte d’Italia in rappresentanza di tutte le discipline sportive. Il CSI (Centro Sportivo Italiano) ha deciso di festeggiare così il proprio 70° compleanno il 7 giugno scorso, e la Federazione Ginnastica Italiana ha scelto la Petrarca tra tutte le Società ginnastiche italiane per rappresentare la Gpt italiana, assieme all’olimpionico Igor Cassina ed all’azzurro Alberto Busnari in rappresentanza dell’artistica maschile, a Vanessa Ferrari in rappresentanza dell’artistica femminile ed alla squadra nazionale di ritmica. Le nostre ragazze erano partite con una carovana di pullman da Arezzo con grande entusiasmo ed eccitazione e con la consapevolezza di prendere parte ad un evento unico. Ed in effetti, esibirsi in una piazza così importante di fronte a 70.000 persone gioiose non è cosa che capita tutti i giorni… La Società e le ragazze sono state ripagate da applausi, dai complimenti dei vari dirigenti sportivi ed anche da una splendida giornata dal punto di vista meteorologico. La Società ringrazia con calore il CSI e la FGI per l’opportunità che gli è stata concessa.
Le ragazze del gruppo Gymnaestrada che hanno partecipato all’evento esibendosi sulle note dell’ hallelujah in versione pop, sono: Alessia Peruzzi, Sandra Vitellozzi, Eleonora Meucci, Cristina Salvati, Costanza Spiganti, Veronica Porcellotti, Francesca Mancini, Bigi Anna, Elisa Cuccoli, Giulia Bruschi, Noemi Gentili, Maria Romanelli, Francesca Gudini e Guerrini Giulia, preparate dalle tecniche Catia Rosi e Federica Peloso.
(La Soc. Petrarca si scusa per le inesattezze scritte in precedenza)

Questa voce è stata pubblicata in news 2014, news GPT. Contrassegna il permalink.