Chi Siamo

Con 144 anni di storia e oltre 300 atleti e atlete tesserati, la Ginnastica Petrarca è oggi tra le più importanti realtà sportive del territorio aretino; è l’unica in città con una storia ultracentenaria premiata nel 2014 con il Collare d’Oro, la massima onorificenza nazionale del Coni. I nostri agonisti gareggiano nei più importanti campionati regionali e nazionali. La ginnastica ritmica sarà impegnata nella stagione 2022 nel campionato nazionale di serie B; un altro traguardo di assoluto spessore è indubbiamente la promozione in serie B della squadra maschile conseguita nell’ultima stagione che permetterà alla Ginnastica Petrarca di poter vantare nel 2022 ben due squadre nella serie cadetta.
Un’ulteriore disciplina dove l’associazione è tra le eccellenze tricolori
è la Gymnaestrada che ha vinto nel 2015 l’Oscar della Ginnastica.

Storia

“Nessuno mette oggi più in dubbio l’importanza dell’istruzione ginnastica per l’intrinseca connessione che esiste fra lo sviluppo intellettuale e quello fisico”.

Così fu scritto nella circolare che il 19 settembre 1876 il comitato promotore mandò agli aretini perché ad Arezzo sorgesse una Società di ginnastica.
Il 6 maggio del 1877 l’avv. Severi, primo presidente della società, inaugurò la palestra, ricavata nei locali dell’ex ospizio dei francescani riformati che sorgeva
sul poggio del sole, dando inizio ufficialmente alla vita di questa istituzione cittadina.

Nel 1901 la Società fu intitolata al poeta aretino Francesco Petrarca e le venne conferita, per mano del Ministro della Pubblica Istruzione, la medaglia d’oro
al merito sportivo “per l’impulso dato alla educazione fisica nella provincia aretina”.

Nel 1925 i soci della Petrarca ricevettero dall’amministrazione comunale la concessione del terreno dove edificarono la loro palestra, quella di S. Clemente, la cui inaugurazione avvenne nel 1927 e dove ancora oggi si svolge buona parte dell’attività educativa.

IL CERCHIO DEI VALORI

Cosa facciamo

La Ginnastica Artistica Maschile è una delle discipline Olimpiche presenti ai Giochi fin dalla loro prima edizione nel 1896 ad Atene. La ginnastica ha sempre rappresentato il simbolo della completezza fisica, comprendendo disciplina, coraggio, arte ed espressione. La ginnastica artistica maschile, come la femminile, è caratterizzata dall’unione di elementi artistici e acrobatici. Nei movimenti, armonici e precisi, spiccano la forza e la mobilità articolare degli atleti. Le competizioni si svolgono sia a livello individuale che di squadra. Le specialità della ginnastica artistica maschile sono: corpo libero, cavallo con maniglie, anelli, volteggio, parallele, sbarra.

La Ginnastica Artistica Femminile entra a far parte dei Giochi Olimpici nel 1928 ad Amsterdam. La ginnastica ha sempre rappresentato il simbolo della completezza fisica, comprendendo disciplina, coraggio, arte ed espressione. La ginnastica artistica femminile è caratterizzata dall’unione di elementi artistici e acrobatici. Nei movimenti, armonici e precisi, spiccano la forza e la mobilità articolare degli atleti. Le competizioni si svolgono sia a livello individuale che di squadra. Le specialità della ginnastica artistica femminile sono: volteggio, trave, parallele pari, corpo libero.

Nonostante sia una disciplina antica, la Ginnastica Ritmica fa parte dei Giochi Olimpici solo dal 1984 (Los Angeles) con il programma individuale. Seguendo una base musicale, le ginnaste eseguono movimenti con i cinque piccoli attrezzi specifici della disciplina. Sviluppa flessibilità, eleganza ed espressività dei movimenti è molto importante presentare un esercizio originale, con la giusta combinazione di elementi acrobatici e artistici, eseguito con grazia e precisione. I cinque attrezzi sono: fune, cerchio, palla, clavette, nastro.

La Gymnaestrada

Ginnastica, danza e spettacolo si uniscono in una disciplina di cui la Ginnastica Petrarca è tra le massime espressioni italiane. La Gymnaestrada, nata nel 2002 per volontà di Manola Rosi, coniuga esercizi di ritmica e di artistica per dar vita a performance coreografiche tra lo sport e l’arte, con esibizioni dal forte impatto emotivo che vengono presentate in Italia e in Europa.

L’ Allenamento Funzionale

Un percorso di allenamenti basato sull’esecuzione dei movimenti naturali del corpo per essere più funzionali ed efficienti durante le attività della vita quotidiana. L’allenamento neuromotorio, o functional training, è rivolto a persone di ogni età a cui viene proposto un insieme diversificato di esercizi che incorporano tutti gli schemi motori e le capacità del corpo umano, andando a stimolare capacità quali equilibrio, agilità, coordinazione e propriocezione.

La Ginnastica per Adulti è un’attività motoria in cui muscolatura e articolazioni vengono messe in funzione attraverso movimenti lenti e mirati. Non essendoci carichi sull’apparato locomotore è un corso adatto anche per le persone anziane. Vengono inseriti anche esercizi di stretching ovvero di allungamento della muscolatura uniti ad una parte di lezione dedicata alla corretta respirazione ed al rilassamento generale del corpo. Tutto ciò attraverso un costante e divertente lavoro suddiviso in due incontri settimanali di un’ora, seguiti da un’ insegnante, che potrà dare informazioni utili ed esaurienti.

Organigramma

PRESIDENTE | CONSIGLIO DIRETTIVO (elezioni del 17/02/2020)

Simone Rossi

Presidente

STAFF DIRIGENZIALE | CONSIGLIO DIRETTIVO (elezioni del 17/02/2020)

 

REVISORI DEI CONTI 

SEGRETERIA